Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 marzo 2016 1 07 /03 /marzo /2016 10:06

 

Via l'aria della salsedine sarda,

ho venduto tutto.

Via bianche montagne d'Abruzzo,

un terremoto m'ha scaraventato

oltre le cime della valle.

Via il gruppo degli amici di gioventù,

troppi gli ignavi e qualche arrogante.

Via il dolce peccato,

un decalogo si frappone

 

Qui ancor nessuno mi conosce.

Poco consola l'acquisita libertà,

estratto ultimo dell'indipendenza.

Libertà divenuta eccessiva

da pagare in emarginazione.

 

Ora che mi vado spegnendo

inizia una strada deserta,

senza sogni, senza sostegni .

 

Si spegne la memoria,

un settaccio che più niente regge.

Cede il fisico, orso ferito dall'età,

 prima orgoglioso baluardo,

ora umiliante debolezza.

 

Sento intorno il vuoto,

vinco la paura con la rassegnazione,

con l'intelligenza del momento.

 

7 marzo 2016

 

Condividi post

Repost 0
Published by azzena - in . l'uomo
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di Piero Azzena
  • Blog di Piero Azzena
  • : Questo blog è solo la mia voce, resa libera dall'età. Questo blog è un memo, seppur disinvolto nei tempi e nei modi, dove chioso su argomenti la cui unica caratteristica è l'aver attirato la mia attenzione. Temi esposti man mano che si presentano, senza cura di organicità o apprensione per possibili contraddizioni. Temi portati a nudo, liberi da incrostazioni , franchi e leali.
  • Contatti