Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
9 dicembre 2017 6 09 /12 /dicembre /2017 06:45

Una domanda di opportunità.

 

Ieri ho ascoltato le letture alla messa per la festività dell'Immacolata ed ho trovato inopportuno o almeno fuorviante il vangelo proposto all'attenzione dei fedeli. Infatti per celebrare Maria Immacolata veniva raccontato come venne concepito Gesù. Eppure si celebrava il concepimento di Maria e non il concepimento di Gesù. 

 

Mi chiedevo e vi chiedo: non sarebbe stato più consono il brano evangelico del magnificat? Lo chiedo perché personalmente impiegai del tempo per capire che l'immacolatezza attribuita a Maria non era il concepimento asessuale di Gesù ma che Le veniva riconosciuto l'onore e il dono di esser preservata dal gravame della colpa originale.

 

L'equivoco consiste nel confondere il fatto in sé con i motivi che han portato a questa definizione di fede, al dogma. Se non spiegato (e quasi mai vien fatto), i meriti di Maria parrebbero essere la sua verginità fisica e non lo stato di grazia che gli permise di vivere con Dio in maniera tutta particolare e quasi senza merito, come ben ci spiega nel Magnificat.

 

Ecco perché reputo che certi brani, seppur fondamentali a capire il contesto in cui inseriti, se citati inopportunamente e non spiegati, creano confusione e fanno danni.

 

Si, fanno danni. Fanno danni perché sembrerebbe raccontarci che tutte le nostre madri sono peccatrici, per non chiamarle semplicemente puttane.  Quanto clericalismo in questi atteggiamenti! 

 

 

Condividi post

Repost0

commenti

Présentation

  • : Blog di Piero Azzena
  • : Questo blog è solo la mia voce, resa libera dall'età. Questo blog è un memo, seppur disinvolto nei tempi e nei modi, dove chioso su argomenti la cui unica caratteristica è l'aver attirato la mia attenzione. Temi esposti man mano che si presentano, senza cura di organicità o apprensione per possibili contraddizioni. Temi portati a nudo, liberi da incrostazioni , franchi e leali.
  • Contatti