Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
23 giugno 2014 1 23 /06 /giugno /2014 05:39

 

Se la verità scorre nelle vene

di Marcello Veneziani 

 

Provate a leggere la guerra sul dna dell'assassino di Yara in un'altra chiave, non giudiziaria. Perché la storia del dna richiama in gioco una questione più grande, più universale: quanto pesa la nostra origine sulla vita presente, quanto pesa il passato sul futuro, quanto pesano le impronte di nostro padre e di nostra madre sulla nostra vita.

 

È il conflitto tra la libertà e il destino, la necessità di ricordare e l'esigenza di dimenticare che si disputano a morsi e rimorsi la vita nostra. Oggi si riduce la questione a una perizia o a cronaca giudiziaria, nella Grecia di Sofocle si sarebbe scritta una tragedia, si sarebbero chiamati in causa gli dei e la Moira inesorabile e le Parche inflessibili che filano il destino.

 

Se vogliamo, il dna è una specie di telecamera con vista sul passato. Molti detestano le telecamere perché violano la privacy, ma sono oggi la principale risorsa per scoraggiare e scoprire i criminali. Il dna è una telecamera retrospettiva che risale ai precedenti. Nella sua scia risalgono perfino misteri del passato, storie nascoste, rapporti sessuali, paternità clandestine. Anche se vuoi cancellarlo, il passato ti inseguirà e scoprirà chi sei, da dove vieni e cosa hai fatto. Ti inchioderà alla tua identità. E se hai ucciso, sarà il dna paterno e materno a scovarti, perché il destino è una verità più forte della negazione. La verità negata dalle parole a volte scorre nelle vene della vita, si mescola nel sangue e al momento opportuno viene alla luce, come un'emorragia del destino.

 da "Il giornale.it" - Sab, 21/06/2014

Condividi post

Repost0

commenti

Présentation

  • : Blog di Piero Azzena
  • : Questo blog è solo la mia voce, resa libera dall'età. Questo blog è un memo, seppur disinvolto nei tempi e nei modi, dove chioso su argomenti la cui unica caratteristica è l'aver attirato la mia attenzione. Temi esposti man mano che si presentano, senza cura di organicità o apprensione per possibili contraddizioni. Temi portati a nudo, liberi da incrostazioni , franchi e leali.
  • Contatti