Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
9 febbraio 2011 3 09 /02 /febbraio /2011 10:19

Cara Gea

Comincio a pormi dei problemi circa questo blog, al taglio che voglio dargli senza scadere nel privato e senza propormi come opinionista, compito per il quale manco di basi. Basi che non si costruiscono a 66 anni.

Un diario aperto che interessi anche gli altri ma che non mi "complichi" la vita? un bacheca dove appendere le citazioni che mi colpiscono come faccio con OneNote? Non riesco a decidere. Ma ecco un articolo rinvenuto sul web, di autore ignoto, che parla di una delle indipendenze che voglio mantenere. 

"""  Tutti noi sappiamo che è importante mantenere aggiornato il proprio blog, per tenerlo vivo, visitato e capace di attrarre gente da altre parti del Web. Per chi come noi vorrebbe essere costante e cercare di scrivere un post al giorno, questo può diventare davvero una sorta di sindrome, che spinge ciascuno di noi a googlare da qualche parte, a visitare questo o quel sito, a leggere news a carattere tecnologico, o magari a leggere altri blog per riportare notizie e così via.

Il mio consiglio spassionato è quello di scrivere sul blog solo quando se ne ha voglia, o quando si ha qualcosa da dire. Bloggare tanto per bloggare e fare numeri non porta da nessuna parte. Questo essenzialmente è uno dei motivi che mi ha fatto desistere dal partecipare a Community Credit: porta competizione dove non deve esserci, e soprattutto scatena questa sindrome difficile da curare. Tante volte si vede il proprio nome, il proprio punteggio e quanto ci manca per raggiungere chi ci precede in classifica, e si fanno i conti (dovrei scrivere 5 post, o scrivere un sample da pubblicare, per esempio) nel tentativo di guadagnare posizioni. Non mi piace vivere il mio blog in questo modo, preferisco di gran lunga bloggare quando ho qualcosa da dire, sia che si tratti di esami, di bytes, di racconti o di OT. Non dico che l'idea di Community Credit sia malsana o sbagliata, dico semplicemente che a me non piace.

Quindi, se leggete da qualsiasi parte qualsiasi cosa che possa interessare chiunque di noi, ben venga il vostro post! In caso contrario, lasciate perdere. Ovviamente...sto scherzando! """

IL consiglio lo trovo valido, pertanto d'ora in poi allargherò il mio raccontare a quegli approfondimenti che sistematicamente faccio. Sono tanti questi argomenti e di varia natura, perché tanta è la mia ignoranza.

Cercherò di render conto di come impiego il mio tempo, facendo partecipi i miei "due lettori" di quello che ho ritenuto valido o chiarificatore. Forse vi annoierò ma spero di tornare utile a qualcuno che naviga con più difficoltà di me, per mancanza di tempo... ovviamente. 

Un caro saluto 

Condividi post

Repost0

commenti

Présentation

  • : Blog di Piero Azzena
  • : Questo blog è solo la mia voce, resa libera dall'età. Questo blog è un memo, seppur disinvolto nei tempi e nei modi, dove chioso su argomenti la cui unica caratteristica è l'aver attirato la mia attenzione. Temi esposti man mano che si presentano, senza cura di organicità o apprensione per possibili contraddizioni. Temi portati a nudo, liberi da incrostazioni , franchi e leali.
  • Contatti