Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 agosto 2017 4 03 /08 /agosto /2017 16:08

Questi giorni, per via delle mosse di Macron, Presidente francese, su petrolio e immigrati, si sta riparlando dell'intervento di 6 anni fa. Tutti parlano e non ci si capisce niente, classica manovra che per rendere tutti colpevoli e tutti innocenti. Ma come sono andati veramente i fatti di allora?

 

Ho provato a cercare sui giornali, ma ognuno ha una storia diversa, cioè faziosa.

 

Son quindi ricorso a Wikipedia, l'enciclopedia libera (almeno di nome) che così riassume l'intervento militare in Libia del 2011

 

Precisato che l'Italia in quel periodo era così governata:

  • Presidente della Repubblica era Giorgio Napolitano.
  • Presidente del Consiglio era Silvio Berlusconi (presidente dal 7/5/2008 e per la quarta volta). Governo che si dimise il 12/11/2008, dopo aver perduta la maggioranza alla Camera dei deputati su un voto sul rendiconto generale dello Stato dell'8 novembre 2011.
  • Ministro della Difesa era Ignazio La Russa (PdL), che aveva come sottosegretari Guido Crosetto (PdL) e Giuseppe Cossiga (PdL)

 

L'intervento militare in Libia del 2011 iniziò il 19 marzo ad opera d'alcuni paesi aderenti all'Organizzazione delle Nazioni Unite autorizzati dalla risoluzione 1973 del Consiglio di sicurezza che, nel marzo dello stesso anno, aveva istituto una zona d'interdizione al volo sul Paese nordafricano ufficialmente per tutelare l'incolumità della popolazione civile dai combattimenti tra le forze lealiste a Mu'ammar Gheddafi e le forze ribelli nell'ambito della prima guerra civile libica.

 

 

L'intervento fu inaugurato dalla Francia con un attacco aereo diretto contro le forze terrestri di Gheddafi attorno a Bengasi[23], attacco seguito, qualche ora più tardi, dal lancio di missili da crociera tipo "Tomahawk" da navi militari statunitensi e britanniche su obiettivi strategici in tutta la Libia.

 

 

Gli attacchi, inizialmente portati avanti autonomamente dai vari paesi che intendevano far rispettare il divieto di sorvolo, furono unificati il 25 marzo sotto l'operazione Unified Protector a guida NATO.

 

 

La coalizione, composta inizialmente da Belgio, Canada, Danimarca, Italia, Francia, Norvegia, Qatar, Spagna, Regno Unito e USA, s'espanse nel tempo fino a comprendere 19 stati, tutti impegnati nel blocco navale delle acque libiche o nel far rispettare la zona d'interdizione al volo.

 

 

I combattimenti sul suolo libico tra il Consiglio nazionale di transizione e le forze di Gheddafi cessarono nell'ottobre 2011 in seguito alla morte del Ra'is. Conseguentemente, la NATO cessò ogni operazione il 31 ottobre.

 

Condividi post

Repost 0
Published by azzena
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di Piero Azzena
  • Blog di Piero Azzena
  • : Questo blog è solo la mia voce, resa libera dall'età. Questo blog è un memo, seppur disinvolto nei tempi e nei modi, dove chioso su argomenti la cui unica caratteristica è l'aver attirato la mia attenzione. Temi esposti man mano che si presentano, senza cura di organicità o apprensione per possibili contraddizioni. Temi portati a nudo, liberi da incrostazioni , franchi e leali.
  • Contatti